Co55: UN LOFT IN STILE INDUSTRIALE A CAMPO DE’ FIORI

3


Il 6 e il 7 maggio Roma ha ospitato la manifestazione internazionale Open House Roma, l’evento annuale che dal 2012 consente l’apertura gratuita in un solo weekend di centinaia di edifici della Capitale interessanti da un punto di vista architettonico e artistico. Numerosi anche gli interni privati da poter visitare nelle varie zone di Roma con le spiegazioni e le visite guidate effettuate dagli stessi progettisti. Ovviamente non potevo perdere l’occasione di andare a curiosare in qualche casa, e così munita di scooter e reflex ho passato un sabato inusuale in giro per la mia città.

Tra le varie visite svolte vorrei parlarvi di quella al Co55, un loft in stile industriale situato nei pressi di Campo de’ Fiori, in pieno centro storico di Roma, progettato dallo studio di architettura Architects At Work. I giovani progettisti dello studio ci hanno accolti con la massima ospitalità e naturalezza nell’appartamento, che colpisce immediatamente per la sua luminosità e un’aria ricercata ma allo stesso tempo molto “cozy”.

Il progetto di Co55 ha previsto la ristrutturazione integrale di un attico all’interno di un edificio razionalista degli anni ’60 situato in Via del Conservatorio. Il cemento dei pilastri e delle travi è stato volutamente portato a nudo per risaltare la sequenza della struttura portante e funge da fil rouge della casa oltre che da elemento fondamentale del progetto. I pilastri divengono anche sostegno per il tavolo da pranzo e la cucina, entrambi realizzati con soluzioni artigianali in acciaio e volutamente sospesi. La connotazione industriale della casa è mitigata dalla posa delle plance di rovere naturale a terra e in questo dialogo-contrasto le pareti pastellate divengono un elemento neutrale di raccordo.

Il loft si caratterizza e colpisce anche per una serie di arredi vintage e oggetti di recupero in equilibrio perfetto fra di loro che personalizzano la casa. Vecchi barili e oblò di una nave riadattati a specchi, bilance industriali, bauli come comodini e costruzioni Lego al posto dei classici soprammobili “della nonna”. Quindi aprite bene gli occhi perchè questo appartamento vi regalerà molti spunti e ispirazioni anche per arredare le vostre case!

s3

_DSC0463_1

_DSC0468_1

2

_DSC0445_1

_DSC0412_2

_DSC0410_1

Senza titolo-4

_DSC0439_3

_DSC0443_1

_DSC0406_2

Senza titolo-1

_DSC0403_2

_DSC0430_1

_DSC0433_1

_DSC0429_1

_DSC0422_2

_DSC0424_1

_DSC0460_1

COSA MI PIACE DI QUESTO PROGETTO? La luminosità, gli arredi di recupero e il mix di stile industriale e vintage. Inoltre mi piace vivere Roma quando offre eventi belli come Open House.. ce ne vorrebbero più spesso!

 

CREDITS | Architects at Work Studio

OPEN HOUSE ROMA

Images ©GM INTERIOR DESIGN by Giulia Margiotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...